Gioco-sport per bambini da 5 a 12 anni

 

Il gioco è “quell’insieme di attività a cui bambini o adulti si dedicano per svago, divertimento o per tenere in esercizio la mente” (Def. da Dizionario Garzanti).
Un famoso proverbio dice che “Non si smette di giocare perché si invecchia, ma si invecchia perché si smette di giocare”.
L’attitudine ludica, naturale nei bambini, costituisce un importante fattore di salute ed equilibrio.
Attraverso il gioco, dunque, già dalla più tenera età si può favorire l’attività fisica e ludico-motoria nel bambino.
Esso favorisce lo sviluppo di diverse abilità coordinative: equilibrio, orientamento nello spazio e nel tempo, capacità di eseguire movimenti sempre più precisi, ritmo e ritmizzazione (eseguire un esercizio con il corretto ritmo), velocità di reazione, capacità di combinare più movimenti e capacità di trasformare il movimento in un altro movimento nel caso di “imprevisti” di gioco. Vi è inoltre la possibilità di acquisire la simmetria del corpo (destre/sinistra), la possibilità di esprimere emozioni attraverso il movimento, le posture, i gesti o le mimiche. Il bambino impara inoltre a cooperare con i compagni e ad adattarsi al movimento in coppia, in squadra o con l’uso di piccoli giochi ed attrezzi.

Durante il corso verranno proposte attività sia individuali che di squadra. I giochi individuali, praticati in maniera corretta, aiutano a conoscere se stessi, esprimersi e raggiungere soddisfazioni, di ottenere successi personali, acquisire capacità tecniche e dimostrare abilità, di interagire socialmente, divertirsi, raggiungere un buono stato di salute.
I giochi di squadra, invece, aiutano a sviluppare la cooperazione con i compagni, la collaborazione, la solidarietà e lo spirito di squadra. Permettono di imparare il rispetto delle regole e dei ruoli e di sperimentare la gioia di raggiungere obiettivi comuni e condivisi con il resto della squadra.
Il fatto di socializzare, inoltre, ha molteplici benefici anche da un punto di vista psicologico e relazionale, favorendo lo scambio con i coetanei, l’imitazione da parte dei più piccoli verso i bambini più grandi e la “protezione” da parte dei più grandi, nel rispetto dei limiti di ciascuno.

In passato il gioco nella vita dei bambini aveva uno spazio molto più ampio. I giochi di strada, come arrampicarsi su un albero e su un muro, oggi giorno sono praticati da pochissimi bambini. Il salto con la fune, l’andare in bicicletta, il correre ed il rincorrersi, il rotolare, lo strisciare, il fare le capriole, lanciarsi la palla sono oggi, giochi e movimenti troppo poco praticati. In molti casi il bambino è costretto all’immobilità dell’appartamento o del gioco statico o del videogioco.
I giochi di cortile, quelli che favorivano uno sviluppo motorio armonico involontario e naturale sono oggi dunque quasi scomparsi.
L’importanza, dunque di dedicare un tempo al gioco, non può che favorire uno sviluppo motorio e psicologico sano nel bambino.
L’obiettivo del corso è dunque quello di dare al bambino la possibilità di giocare, gestendo il corpo in allegria, riscoprendo capacità di cui si è persa la consapevolezza.

STRUTTURA DEL CORSO IN GRUPPO

2 incontri a settimana della durata di un’ora. MEsics mette a disposizione l’attrezzatura per i giochi e per gli esercizi.
La sede del corso verrà comunicata in seguito (normalmente si tratta di una Palestra Comunale).

COSA PORTARE E COME VESTIRSI

Abbigliamento sportivo e scarpe da ginnastica.

Si ricorda che oltre al contributo soggettivo di partecipazione, è necessario essere in regola con la tessera associativa annuale (che garantisce anche la copertura assicurativa in caso di infortunio). La tessera è valida da Settembre a fine Agosto dell’anno successivo.

E’ necessario certificato medico di idoneità all’attività sportiva non agonistica ed ECG

[ Scarica la brochure stampabile del corso ]

[ Per richiedere tesseramento clicca qui ed invia modulo via email ]

[ Per iscriverti al corso clicca qui ed invia modulo via email ]

[ Per maggiori info clicca qui ]